Il modo migliore per raccontarsi, da musicisti, ma anche nella vita, è quello di scegliere di essere il più sinceri possibile.
La vita è imperfetta e nel momento più inaspettato ci regala sorprese che non sempre siamo pronti a raccogliere.
Raccontare qualcosa di personale non è mai semplice, ma la mia più grande sfida con questo progetto non era certo quella di avere un percorso semplice. Volevo cantare la mia storia perché sentivo di avere qualcosa da dire.
Capita peró che a volte mentre si scrive, il nostro ego lascia spazio a qualcosa di più importante e profondo.Questo è ciò che è successo con questo brano.
Dopo una giornata difficile, come capita spesso, mi sono trovato di fronte ad un foglio bianco. Ma anziché scrivere il mio punto di vista, ho scritto con il cuore di un altro.
Chi mi conosce, sa che ho visto andar via mio padre troppo presto. È stato inaspettato, veloce, un terremoto come lo definii qualche anno fa.
E la cosa forse più dura da sopportare per me non erano gli errori fatti e le parole sbagliate, ma tutte le cose lasciate incomplete. Tutte le frasi lasciate a metà. Tutte le parole che non abbiamo potuto sentire.
Il mio pugno ha iniziato a scrivere. Ho immaginato “e se potesse lasciare un messaggio, ora, cosa direbbe?”.
È nata così quella sera, tra le lacrime, una lettera d’addio, ma allo stesso tempo di speranza e di vicinanza di chi non può esserci più con il proprio corpo, ma può esserci in forme e modi che non possiamo comprendere.
Un testo che mi rapisce e mi lascia sempre con la voce rotta che ho deciso di regalarvi.
Questa è stata la prima stesura dalla quale poi è nata la canzone “Ora Vola”

“Ogni volta che guarderai nel vuoto io guarderò nei tuoi occhi.
Ogni volta che sognerai un bel posto io sarò li con te a sognarlo.
Ogni volta che una lacrima scenderà sul tuo viso io mi impegnerò ad asciugarla.
Ogni sguardo che farai continuerò a guardarlo.
Ogni sorriso mi ricorderà di te, della vita passata insieme.
All’amore che non sono mai riuscito a smettere di darti.

Le semplici parole non servono più…
Restano i ricordi di noi e quelli nessuno potrà portarteli via.
Portami con te perché io sempre sarò al tuo fianco. Ogni volta che vorrai mi potrai parlare perché sarò seduto vicino a te… Nello stesso posto di sempre…
Guarderò ogni volta che sorriderai e mi sembrerà di essere nato di nuovo…
Ogni ora sarò vicino a te… Ad accarezzarti dolcemente… A convincermi che tu possa sentirmi al tuo fianco… A sperare che qualcuna di queste mie carezze ti sfioreranno il viso…
Nulla sarà perduto se per sempre vivremo sperando di poterci abbracciare ancora… Nessuna certezza, solo la speranza di vedere di nuovo i tuoi occhi fissare i miei.
Ogni nota stonata mi parlerà di te…il vento che soffierà mi racconterà una tua poesia.
Ogni raggio di sole mi riporterà ad un tuo sorriso, ogni goccia che cadrà dal cielo vorrà confondere le tue lacrime. Sarò io che vorrò vederti portare avanti quella vita che non abbiamo potuto continuare insieme.
Cercami nei tuoi ricordi, non dimenticare il mio volto perché non cambierà e ti aspetterà sempre.
Cercalo nei posti dove siamo cresciuti insieme, tra le mura della nostra casa perché è li che sarò a guardarti, a proteggerti, a osservarti parlare con loro, che sono il nostro tesoro più grande perché è la cosa che abbiamo saputo creare insieme.

Ti sposterò i capelli mentre dormirai, Ti stringerò forte in quelle notti in cui penserai di essere sola… Accarezzerò la tua pelle per sentirmi vivo, ancora, con te…
Non dimenticare mai quanto ci siamo amati….
Non dimenticarlo mai…
Raccogli le forze da ciò che abbiamo costruito insieme…
Perché li sempre sarò con te…”

 
Guarda adesso il video ufficiale di “Ora Vola” cliccando qui
 
 
Se non l’hai ancora fatto scarica gratis il mio primo singolo “La Notte” cliccando qui.
 
 
 
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *