QUELLE NOTTI…

Ricordo bene quando ho scritto la prima stesura di questo testo. Era una notte d’autunno. Un autunno ancora non troppo freddo. Come spesso capitava in quel periodo, non riuscivo a prendere sonno. Il letto sembrava un posto sempre più grande e i pensieri affollavano la mente.
Capitava spesso da ragazzino la stessa cosa. Nel cuore della notte acchiappavo un pezzo di carta e una penna e con la sola luce della luna che illuminava la mia camera, scrivevo dei testi, mettendo su inchiostro ciò che mi passava per la mente. Ci perdevo la vista, ore di sonno e spesso, lacrime. Dopo poi, però, stavo bene con me stesso. Mi sentivo utile a me stesso. Affrontavo il problema con una cura magica che era la scrittura.
La stessa cosa è successa in quell’autunno.
Ero cresciuto certo. E non usavo più carta e penna. Ma con in mano il mio iPad ho iniziato a mettere sulla tastiera i miei pensieri.
Improvvisamente mi ero sentito solo. Insicuro. La notte sembrava non passare mai. Ogni istante di quelle ore mi toglieva il respiro e mi rapiva portandomi in uno stato di panico e confusione.
Chi non ha mai vissuto una notte così? Chi non ha mai passato un’intera nottata a pensare alla propria vita? Chi non si è mai chiesto cosa fosse la propria esistenza se non un semplice istante in un universo immenso? Chi non si é mai sentito perso?
Il tempo di queste poche domande e la mia testa vagava in mezzo ai ricordi più sfocati che la memoria aveva potuto conservare fino a quel momento gettandomi nel tortuoso vortice della malinconia.
Le paure, i pensieri, le insicurezze di una vita, racchiuse in una notte. Una notte d’autunno con il vento che inizia a soffiare forte. Una notte che apriva le porte di un lungo inverno. Non una notte qualunque. Ma una di quelle notti difficili da passare.
In un momento così, per molti banale e fastidioso, io ho messo su carta ciò che ha portato a scrivere una canzone per me così importante. La prima che racconta qualcosa di me. La prima che condivido a viso aperto.

Se non lo hai ancora fatto scarica gratis il mio primo singolo “La Notte”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *